Maggie F.
sorella di una persona che ha fatto il programma Narconon

È mia sorella maggiore e ha sempre avuto dei problemi perché era un paramedico e si è fatta male alla schiena, e penso che sia cominciato tutto a quel punto.

Ha divorziato. Ha patito molto nella vita e le cose sembravano peggiorare. Beveva molto alcol. E non so quale altre droghe prendeva al tempo ma sapevo che aveva avuto un brutto incidente.

E da lì è cominciata la spirale discendente con le droghe e con l’alcol. Io e lei avevamo molte discussioni. Ho fatto venire i suoi figli a vivere con me per un po’ di tempo.

Era del tutto fuori controllo. Mi son presa cura di lei due volte, l’ho portata all’Unità di Terapia Intensiva all’ospedale per overdose. E mi son detta: “Sai una cosa? Morirà. Se non faccio qualcosa di più, morirà.”

Era così ovvio, ma lei diceva: “Non prendo droga, non bevo, non...”. ”Ma dai. Questo è anche il mio lavoro, ti conosco da una vita. Persino i miei figli se ne accorgono, mi dicono che ti comporti stranamente.” Così lo ammise. Sarebbe andata al Narconon.

Posso dirvi senza ombra di dubbio che ora è una persona del tutto diversa.

E non ho parole per esprimere quanto ne sia grata. E lei ne fa ancora parte. Condivide il dono del suo recupero con gli altri e li aiuta. Capisce cosa vuol dire non riuscire a farcela, non riuscire a farcela, per poi alla fine riuscirci.

Adesso ha una vita normale. I bambini adorano stare con lei. Partecipa a tutte le loro attività. È un cambiamento esponenziale.

Altri video